La campagna acquisti della Juventus si sta rivelando scoppiettante per i tanti colpi che Marotta e Paratici stanno mettendo a segno, in grado di rivoluzionare una rosa orfana dei cosiddetti insostituibili. A fronte di tre cessioni eccellenti - Tevez, " /> Juventus.iR - No, grazie tante. Resto alla Juve

Eventi Altre Notizie

No, grazie tante. Resto alla Juve

Friday July 24 2015

La campagna acquisti della Juventus si sta rivelando scoppiettante per i tanti colpi che Marotta e Paratici stanno mettendo a segno, in grado di rivoluzionare una rosa orfana dei cosiddetti insostituibili. A fronte di tre cessioni eccellenti - Tevez, Pirlo e Vidal - il club bianconero ha però respinto al mittente molte più richieste, e non stiamo parlando soltanto di Paul Pogba, blindando i suoi campioni. Da Bonucci a Sturaro, in rigoroso ordine alfabetico, le big, italiane ed europee, hanno cercato di strappare i campioni alla Vecchia Signora, che si è opposta a offerte anche allettanti, sostenuta ovviamente anche dalla volontà dei giocatori di restare in bianconero, pur di consegnare a Massimiliano Allegri una squadra non soltanto competitiva ma anche rinforzata.

DESIDERIO E ACCUSE - Beppe Marotta ha avuto la forza di rispedire al mittente la richiesta del Real Madrid per Leonardo Bonucci: proprio quando la trattativa per il rinnovo sembrava arenarsi o vivere un momento di stand by, il club madridista si è inserito con la speranza di portare nella Liga il difensore bianconero, che avrebbe dovuto sostituire Sergio Ramos, messo sul mercato. Niente da fare, Bonucci non si muove: il diktat dell’ad juventino è stato netto. E il prolungamento del difensore è ormai ai dettagli, pronto a essere messo nero su bianco come i rinnovi di inizio luglio da parte del tecnico Allegri e di Marchisio. Dal fronte madridista arriva anche un gustoso retroscena sul doloroso e forzato addio di Iker Casillas dalla porta del Real e sui veri obiettivi di Florentino Perez. I genitori del portiere hanno accusato senza mezzi termini il presidente di aver organizzato una campagna mediatica contro il figlio per coronare un vecchio sogno: far indossare la camiseta blanca a Gigi Buffon. «Iker è stato trattato bene da Lorenzo Sanz e Ramon Calderon, ma a Perez lui non è mai piaciuto. Questo presidente non l’ha mai amato perché non è alto, Perez è sempre stato ossessionato dall’idea di portare Buffon al Real». [...] Che dire poi di Zaza? Il club bianconero si è tutelato con il diritto di riacquisto, esercitato a fine stagione e l’ex attaccante del Sassuolo, pur inseguito da Roma, Napoli e Tottenham, non ha avuto dubbi sulla scelta da compiere, pronto a vestire la maglia bianconera

Fonte: Tuttosport

Leggi by 359 Persona